Decimo giorno del sesto mese dell’anno e trentesima auto data alle fiamme a Corigliano-Rossano. È accaduto nella tarda serata di ieri nella zona industriale coriglianese di contrada Salice.

Obiettivo delle ignote mani incendiarie stavolta è stata una Peugeot. L’autovettura era parcheggiata nei pressi del grande centro di distribuzione Conad. Ad accorgersi che l’auto era andata a fuoco è stato lo stesso proprietario, uno straniero. Che, in compagnia di un’altra persona, anch’essa non italiana, si stava dirigendo proprio verso il mezzo. Momenti di grande paura ed apprensione fin quando sul posto non sono giunti i vigili del fuoco del Distaccamento cittadino, dal momento che la vettura, essendo dotata d’impianto a gas propano liquido, era pure a rischio d’esplosione. S’è trattato d’un chiaro atto di matrice intimidatoria nei confronti del proprietario. Indagano i carabinieri della Compagnia coriglianese, anch’essi intervenuti sul posto. redazione@altrepagine.it

LEGGI ANCHE Corigliano-Rossano | Stanotte il ventinovesimo automezzo dato al fuoco nel 2021