I poliziotti del Commissariato di Corigliano Rossano hanno tratto in arresto, nel coriglianese, in flagranza di reato, uno spacciatore di droga con precedenti specifici. I detective della Polizia di Stato, raccolta la segnalazione da parte d’una fonte confidenziale, si sono appostati per diverse ore nei pressi dello stabile in cui lo spacciatore risiede, composto da alcuni vani ancora grezzi, per poterne individuare il luogo preciso ove lo stesso deteneva la “roba”.

Finché un soggetto s’è avvicinato all’ingresso dell’abitazione dello spacciatore per ricevere dallo stesso un involucro contenente eroina, in cambio d’una banconota da 20 euro. Dopo aver osservato i movimenti dello spacciatore, ed avendo individuato il luogo in cui occultava la sostanza, i poliziotti sono intervenuti ed hanno effettuato una perquisizione domiciliare e personale nei confronti d’entrambi.

 

Rinvenuta e sequestrata la dose appena ceduta all’acquirente e sequestrati circa altri trenta grammi d’eroina, un bilancino di precisione e circa 600 euro in banconote di diverso taglio, verosimilmente provento dell’attività di spaccio. Lo spacciatore, B.K.K., 27enne di nazionalità straniera, è stato quindi ammanettato e condotto in carcere a Castrovillari su disposizione del magistrato di turno in Procura.