Antonio Barbieri (foto) è morto stamane. Il piccolo pregiudicato 26enne sparato con due colpi di pistola calibro 7,65 alla testa a seguito d’un agguato durante la serata di sabato scorso in una zona semicentrale di Rossano, a Corigliano Rossano, è spirato stamane nel suo letto d’ospedale all’Annunziata di Cosenza dov’era ricoverato in coma da quella sera.

Il suo cuore ha cessato di battere poche ore fa. Le indagini del caso - a questo punto si tratta d’un omicidio - sono condotte dagli uomini del locale Commissariato di Polizia e sono coordinate dal sostituto procuratore di Castrovillari Giovanni Tedeschi.

 

La salma di Barbieri è ora sottoposta a sequestro, in attesa dell’autopsia già disposta da parte del magistrato inquirente titolare dell’inchiesta.

LEGGI ANCHE

Tentato omicidio a Rossano: sospettato un pregiudicato coriglianese

 

Corigliano Rossano | Notte scura, amara terra

 

Corigliano Rossano | Agguato a colpi di pistola: grave un pregiudicato