Cercasi sindaco. Quasi disperatamente. Ma guai a pensare soltanto ai nomi, stavolta. Se città nuova dev’essere, sia pure politica nuova. Meno cinque (mesi) al voto nella nuova Corigliano Rossano. Ci sta chi già da quasi un anno è in campagna elettorale. Chi sgomita più di recente, chi cerca di avere le idee un po’ più chiare. I nomi dei papabili sindaci già circolano da un po’. Ma che cosa vogliano fare davvero, senza soltanto proclami, ancora non è noto. Intanto echeggia il predicozzo sulla “nuova città, il futuro che è qui, stavolta si cambia”.

Arrass, direbbero i miei amici coriglianesi: specie quelli che ancora non l’hanno digerita la novità della città unica. LEGGI ARTICOLO COMPLETO