Fiamme alte, a Corigliano Rossano, sotto una palazzina ubicata lungo la centralissima Via Sandro Pertini allo Scalo coriglianese. È accaduto nel cuore della scorsa notte. Quando mani ignote hanno dato l’innesco al liquido infiammabile che ha fatto sprigionare l’incendio dell’autovettura d’un assicuratore del luogo, proprio sotto i balconi e le finestre dell’abitazione in cui l’uomo risiede con la propria famiglia.

Si tratta dell’agente assicurativo Cosimo Pipieri, di 48 anni. L’auto incendiata in realtà è intestata alla moglie 45enne, Carlotta Sibilla, ma, a quanto pare, in uso pressoché esclusivo al proprio congiunto. Sul posto sono intervenuti carabinieri e vigili del fuoco del locale distaccamento ai quali è toccata l’opera di spegnimento dell’incendio ma che nulla hanno potuto per salvare la vettura (nelle foto in alto e in basso) completamente divorata dalle fiamme. A fuoco, nelle stesse ore, su Via dei Greci, sempre nello Scalo coriglianese, pure l’autovettura di proprietà della moglie del titolare di un’autoscuola. Incendio doloso e stessi interventi. Collegamenti tra i due fatti?

 

 

Indagano i carabinieri in forza al Nucleo operativo radiomobile della locale Compagnia sugli ennesimi casi d’incendi dolosi d’auto in città, dopo aver sentito le vittime e raccolto le loro denunce.

 

LEGGI ANCHE 

Corigliano Rossano | Auto in fiamme a Schiavonea e allo Scalo