Dall’avvocato Gianfranco Romanello riceviamo e volentieri pubblichiamo il suo struggente ricordo del compianto comune amico avvocato Salvatore Sisca

 

Caro Salvatore, non è facile per me dirti addio. Ero troppo abituato a dirti ciao, anche due volte al giorno. In questi 25 infernali giorni passati dall’infame evento penso continuamente.

Penso continuamente ai diecimila panini mangiati insieme, penso ai centomila caffè consumati nei posti più disparati, penso alle mille riflessioni fatte insieme, penso alle mille confessioni scambiate, alle mille risate godute insieme, penso ai mille viaggi in auto fatti insieme per andare in udienza. Penso che, quando la mia piccola Nives Adele crescerà le racconterò chi era il suo padrino: le dirò che era una persona perbene, le dirò che era una persona “di altri tempi”, penso, penso…

Penso che la vita a volte è così ingiusta e beffarda, anzi sento un dolore, sento un forte dolore, sento che Salvatore, l’amico e collega fraterno, mi manca. Sento e temo che mi mancherà per sempre. Non è facile per me dirti addio, ero troppo abituato a dirti ciao, anche due volte al giorno!!! Ciao Salvatò…

Avv. Gianfranco Romanello

 

LEGGI ANCHE

Addìo all’amico avvocato Salvatore Sisca. Grazie, infinitamente…