Uomo di 48 anni arrestato dopo un furto di superalcolici al Conad

 

 

Stamane i carabinieri della Stazione del centro storico coriglianese hanno fermato una motocicletta il cui guidatore, un 27enne pregiudicato del posto, era sprovvisto di patente, perché mai conseguita. Poco dopo, i militi gli hanno perquisito pure l’abitazione, con l’ausilio d’un cane antidroga.

 

Risultato: quattro dosi di cocaina già perfettamente confezionate e pronte per la vendita, due di marijuana ed alcuni frammenti d’hashish, il tutto nascosto nel caminetto.

 

Non solo: pure pezzi di carta - una sorta di “libro mastro” insomma - sui quali il 27enne, Giuseppe Greco detto "Il giapponese" (difeso dall'avvocato Francesco Paolo Oranges) aveva riportato i nominativi d’alcuni tossici e gl’importi da ricevere. Droga e quant’altro sequestrati, e il pregiudicato dichiarato in arresto (qualche ora dopo liberato in attesa di processo, su disposizione del magistrato di turno in Procura a Castrovillari).

 

I carabinieri rossanesi hanno invece arrestato per furto aggravato il 48enne del luogo D.A., anch’egli pregiudicato, a seguito dell’allerta lanciato al 112 con cui veniva segnalato un furto all’interno del supermercato Conad dello Scalo rossanese. Il ladro, infatti, stava tentando la fuga.

 

I carabinieri l’hanno rintracciato, trovato in possesso di tre bottiglie di superalcolici per un valore complessivo d’una cinquantina d’euro, ed ammanettato. La refurtiva è stata restituita al supermercato.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.