L’hanno riconosciuto e inseguito, ma non sono riusciti a fermarlo. Con ogni probabilità, la scorsa notte, i carabinieri della Compagnia coriglianese hanno scongiurato qualche incendio d’autovetture o d’altro.

 

Già, perché la pattuglia di servizio s’è imbattuta alla vista d’un 30enne del luogo, noto pregiudicato, a bordo d’un ciclomotore per le vie dello Scalo coriglianese. Inseguito, poi ha abbandonato il due ruote per fuggire a piedi e sfuggire ai militari.

 

Sotto la sella del ciclomotore, risultato rubato e sequestrato, è spuntata una bottiglia contenente liquido infiammabile, oltre ad alcuni arnesi da scasso, un bilancino di precisione ed altro materiale utile a confezionare droga. Per il 30enne scatterà la denuncia penale. 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.