Aveva sul groppone un mandato d’arresto europeo emesso da un’autorità giudiziaria della Germania. Si tratta d’un coriglianese.

 

Il quale, nell’inverno di due anni fa, proprio in una cittadina del Paese teutonico, con una serie d’artifici e raggiri aveva venduto quadri di dipinti spacciati come a firma d’un determinato artista, poi rivelatisi dei falsi.

 

L’arresto dell’uomo, un 48enne, è stato eseguito stamane a Corigliano-Rossano dai carabinieri della Compagnia coriglianese. I quali l’hanno tradotto nel carcere di Castrovillari.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.