Stampa
Categoria: Notizie
Visite: 9632

 

Sorpresi dai carabinieri nottetempo lungo Viale Salerno alla marina di Schiavonea, a Corigliano-Rossano, mentre erano intenti a scassinare un distributore di sigarette servendosi d’alcuni massi. Coi quali hanno pure cercato di colpire i militari, oltre che con colli di bottiglia rotti, per cercare di svignarsela.

 

Ma gli uomini in divisa hanno avuto la meglio. Sono riusciti infatti a “disarmarli” e ad ammanettarli. Si tratta di due extracomunitari, entrambi arrestati per tentato furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale, un marocchino di 29 anni - già obbligato a presentarsi quotidianamente in caserma per un tentato furto con aggressione ai carabinieri durante la notte di Capodanno - e un tunisino di 33 anni incensurato.

 

 

Il primo è stato tradotto in carcere a Castrovillari, mentre per il secondo il magistrato di turno in Procura a Castrovillari ha ordinato la remissione in libertà proprio per lo stato d’incensuratezza.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

LEGGI ANCHE

Corigliano-Rossano | “Colpo gobbo” di Capodanno all’Md: parapiglia fra due ladri e tre carabinieri