Ancora auto date alle fiamme nottetempo a Corigliano-Rossano. Dopo una breve tregua, sono tornati a battere colpo gli anonimi e imprendibili “signori del fuoco”. Teatro del fatto, stavolta, la popolosa frazione marina di Schiavonea. Erano circa le 2,30 della notte scorsa quando, in Via Lisbona, proprio di fronte al locale posto di guardia medica, il fuoco doloso avvolgeva la Mercedes di proprietà d’un noto professionista del posto, il mezzo prescelto dai delinquenti come “obiettivo” da colpire.

 

La vittima è l’ingegnere coriglianese Vincenzo Gallo, di 48 anni. La berlina si trovava parcheggiata accanto all’utilitaria di proprietà d’una donna, anch’ella del posto e vittima indiretta dello stesso atto criminale. Entrambe le vetture sono andate completamente carbonizzate. Una terza auto è stata interessata “di striscio” dall’incendio ed è andata parzialmente danneggiata.

 

 

Sul posto, allertati dai residenti della palazzina sovrastante, i vigili del fuoco del locale Distaccamento e i carabinieri della Compagnia coriglianese. Questi ultimi hanno avviato le indagini di rito. Il fuoco ha pure tranciato un cavo dell’energia elettrica, lasciando senza corrente i residenti dello stabile, e compromesso il contatore del gas dello stesso. Da qui l’intervento anche degli operai di Enel e Italgas. L’incendio di stanotte, a ben vedere, avrebbe potuto rivelarsi una vera e propria tragedia, per fortuna scongiurata.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


LEGGI ANCHE

Corigliano-Rossano | Quattro auto e una moto a fuoco. Ancora intimidazioni alla stessa famiglia