Stampa
Categoria: Notizie
Visite: 10822

 

Ennesima auto data alle fiamme nottetempo a Corigliano-Rossano. È accaduto stanotte lungo la centralissima Via Fontanelle che attraversa la popolosa frazione dello Scalo coriglianese, dove la vettura si trovava regolarmente parcheggiata. Stavolta è toccato a una Land Rover, di proprietà di N.Z., 60 anni, titolare di un’autoscuola. L’uomo è il fratello del 50enne V.Z., anch’egli vittima nei giorni scorsi dell’incendio della propria Mercedes Classe C. Entrambi zii del 44enne A.Z., anch’egli vittima d’un grave atto intimidatorio nelle scorse settimane, quando ignoti avevano reciso tutte le piante del suo agrumeto dando alle fiamme la casa colonica che insiste nello stesso.

 

L’auto di N.Z. è andata completamente distrutta. Sul posto i vigili del fuoco del Distaccamento cittadino e i carabinieri della Compagnia coriglianese. L’incendio è doloso, pure stavolta. Gl’investigatori dell’Arma hanno avviato le indagini.

 

 

Non s’arresta, dunque, la lunga scia d’atti incendiari di carattere intimidatorio che sta interessando in lungo e in largo la città.
Nella notte tra venerdì e sabato scorsi, nel pieno centro dello Scalo rossanese, ignoti avevano appiccato il fuoco ad alcuni mezzi all’interno d’un parcheggio multipiano. Nell’inferno di fuoco sviluppatosi nell’interrato erano andati distrutti ben 11 autoveicoli. 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

LEGGI ANCHE

Corigliano-Rossano | Maxirogo nel parcheggio di Piazza Le Fosse: 10 auto distrutte