Sta diventando oltremodo preoccupante il fenomeno criminale degl’incendi notturni d’autovetture a Corigliano-Rossano. Un’escalation senza alcuna soluzione di continuità, anche di carattere investigativo. Sono state ben 6 le auto date al fuoco soltanto nell’ultima settimana, in lungo e in largo per la città. L’ultimo episodio risale alle 3 di quest’ultima notte e s’è verificato lungo la centralissima Via Nazionale che attraversa la popolosa frazione dello Scalo coriglianese.

 

Stavolta è toccato alla Mercedes Classe C di proprietà di V.Z., 50 anni, operaio del luogo. La berlina, andata completamente distrutta, era parcheggiata a pochi metri dall’abitazione della vittima (foto). Sul posto i vigili del fuoco del Distaccamento cittadino e i carabinieri della Compagnia coriglianese. Pochi dubbi sulla matrice dolosa anche stavolta.

 

 

Nei giorni scorsi erano stati incendiati e distrutti due mezzi di proprietà di due imprenditori, uno coriglianese, l’altro rossanese: una Bmw e un furgone. Le auto prese di mira, tutte ridotte in cenere dagli anonimi “signori del fuoco”, si trovavano parcheggiate in Via Municipio nel centro storico coriglianese, in contrada San Francesco allo Scalo coriglianese, lungo la rossanese Via Cristoforo Colombo e in Via Lao alle case popolari del centro storico coriglianese.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

LEGGI ANCHE

Corigliano-Rossano | A fuoco nella notte l’auto d’un assicuratore