Un uomo è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco all’alba di stamane in una zona rurale del Comune di Campana, piccolo centro della Sila greca. La vittima sarebbe stata raggiunta da una raffica di colpi - almeno quattro - appena fuori dal centro abitato, in contrada Turracca.

 

Si tratta di Saverio Santoro, 34 anni, allevatore di bestiame, sposato e padre di due figli, già noto negli ambienti ivestigativi per alcuni precedenti. Non si conosce ancora la dinamica esatta dell’accaduto e se il fatto possa essere in qualche modo collegato a due altri omicidi accaduti in tempi piuttosto recenti nello stesso paesino.

 

 

Sul posto sono giunti i carabinieri della Compagnia di Rossano e i poliziotti della squadra giudiziaria del Commissariato di Corigliano-Rossano. S’attende l’arrivo del magistrato di turno alla Procura di Castrovillari. Santoro sarebbe stato ucciso con 4 colpi di fucile. L’omicidio sarebbe avvenuto poco dopo le 8: a quell’ora alcuni residenti avrebbero sentito gli spari provenire dalle campagne limitrofe al bivio d’ingresso del paese. Santoro era in affari nel taglio e nella vendita di legname, e si trovava lì per effettuare alcuni lavori. Qualche anno fa, il fratello della vittima era scampato ad un agguato a colpi di fucile avvenuto sempre nelle zone limitrofe al centro abitato del paese. 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.