Durante la giornata di ieri sono stati denunciati a piede libero, nel Comune di San Demetrio Corone, da parte dei carabinieri della Compagnia di Corigliano, quattro giovani d’età compresa tra i 18 e i 30 anni, per il preteso reato di detenzione di sostanze stupefacenti finalizzata allo spaccio.

 

I militari dell’Arma hanno fatto irruzione, con non poca difficoltà dal momento che essi non volevano aprire la porta, nell’abitazione della nonna d’uno dei più giovani, il 18enne, e rinvenuto addosso a un ragazzo una dose già confezionata di marijuana. Non solo. All’interno d’un vaso che stava sul balcone del soggiorno, i carabinieri hanno trovato pure un cofanetto contenente marijuana, e, nel corso della stessa perquisizione, hanno scovato all’interno d’un tavolino del soggiorno del materiale per il confezionamento, la pesatura ed il taglio della droga.

 

 

Altra marijuana e cocaina, per un peso totale di circa 5 grammi della prima sostanza e di 2 grammi della seconda, oltre che ad uno spinello già preparato e di cui i quattro erano riusciti a disfarsi lanciandolo dal balcone dell’abitazione proprio alla vista delle “divise nere”, sono stati rinvenuti nel cortile, sotto il balcone. Il quartetto è stato pure sanzionato per l’ingiustificato assembramento, in ottemperanza alle norme di contenimento dal contagio da Coronavirus.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.