Blitz antidroga dei poliziotti del Commissariato di Corigliano-Rossano davanti e nell’abitazione d’un notissimo pluripregiudicato residente nel centro storico rossanese, Marcello Albertani, 32 anni, attualmente sottoposto alla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza e con precedenti per rapina, furti e detenzione illegale di armi.

 

Albertani intorno alle 14 di ieri è stato sorpreso davanti casa, dagli uomini della squadra di polizia giudiziaria diretta dall’ispettore Stefano Laurenzano, proprio mentre cedeva due involucri contenenti 5 dosi di sostanza stupefacente del tipo marijuana per un peso di circa 4 grammi ad un suo “cliente”. I detective della polizia s’erano appostati in borghese e “in incognito” lì davanti, dopo la “soffiata” ricevuta da una fonte confidenziale. Da qui è poi scattata pure la perquisizione nell’abitazione dello spacciatore, dove sono state rinvenute altre dosi pre-confezionate dello stesso tipo di droga, per un peso complessivo d’oltre 16 grammi, due bilancini di precisione e banconote di vario taglio pari a circa 1700 euro ritenute provento dell’attività di spaccio.

 

 

Droga, bilancino e soldi, tutto sequestrato. Albertani è perciò finito in manette e il sostituto di turno alla Procura di Castrovillari Veronica Rizzaro ne ha disposto gli arresti domiciliari. Misura cautelare confermata stamane dal giudice per le indagini preliminari dello stesso Tribunale di Castrovillari - collegato in videoconferenza proprio con gli uffici della squadra di polizia giudiziaria del Commissariato cittadino - in attesa del processo nei suoi confronti.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.