Stampa
Categoria: Notizie
Visite: 4356

Le somme più alte destinate a Corigliano-Rossano, Castrovillari e Cassano Jonio

 

 

È stata firmata oggi l’ordinanza del capo del Dipartimento della Protezione civile con cui il Governo invia 400 milioni di euro ai Comuni per far fronte alle esigenze economiche ed indifferibili di migliaia di famiglie italiane. Ravvisata la necessità di supportare i comuni interessati dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19, il Governo presieduto da Giuseppe Conte (foto) ha infatti deciso d’intervenire con un primo incremento del fondo di solidarietà comunale, destinando 400 milioni d’euro per la solidarietà alimentare. Gli stessi sono stati ripartiti tra i Comuni in ragione di due criteri fondamentali: la popolazione residente e il reddito pro-capite.

 

In particolare, l’area Sibaritide/Pollino e lo Jonio cosentino arriveranno a ricevere quasi due milioni d’euro. Di questi, 717.476 euro vanno al Comune di Corigliano-Rossano, 186.258 a Castrovillari, 183.891 a Cassano Jonio, 177.686 ad Acri, 95.678 a Crosia, 77.742 a Cariati, 74.848 a Trebisacce, 67.151 a Spezzano Albanese.

 

In ragione di quanto assegnato, ciascun Comune potrà acquistare buoni spesa oppure distribuire direttamente derrate alimentari. Sarà l’Ufficio dei servizi sociali di ciascun Comune ad individuare la platea dei beneficiari, ed il relativo contributo, tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali, con priorità per quelli non già assegnatari d’altre forme di sostegno pubblico. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.