L’avvocato Paolo Littera del foro di Bologna, nella qualità di difensore del cittadino di Corigliano-Rossano al centro della notizia relativa alla contestazione dell’ordinanza di quarantena sanitaria obbligatoria disposta dal sindaco Flavio Stasi (foto) nei suoi confronti, dopo avere adito il Tribunale amministrativo regionale di Catanzaro che nei giorni scorsi gli aveva dato torto, ha annunciato d’essere intenzionato a ricorrere al Consiglio di Stato:

 

«In merito alla notizia riguardante il rigetto da parte del Tar Calabria, si fa presente che il mio cliente non ha mai ricevuto da parte dei carabinieri il verbale. Pertanto si procederà all’appello presso il Consiglio di Stato, stante la illegittimità»Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

LEGGI ANCHE

Corigliano-Rossano | Ricorre al Tar per farsi revocare la quarantena, ma i giudici gli danno torto