Adesso sono 14 i casi in città, 220 persone in quarantena sanitaria obbligatoria

 

 

A seguito dei test a tampone effettuati su persone sospettate d’avere contratto il Coronavirus, a Corigliano-Rossano vi sono 3 nuovi casi di positività al Covid-19. Sale, dunque, a 14 il numero complessivo dei casi, con 10 dei pazienti ricoverati in ospedale. E sale pure il numero delle persone sottoposte a quarantena obbligatoria su disposizione dei responsabili del Dipartimento prevenzione dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza. Sono circa 220, infatti le persone che in città si trovano attualmente in quarantena sanitaria.

Uno dei tre nuovi casi riguarda una persona residente in città che di recente era rientrata da Modena, in Emilia-Romagna.

 

 

«Oggi ci sono degli altri concittadini positivi, sono tre. Si tratta di parenti stretti di persone già risultate positive al Covid-19, che quindi erano già in quarantena precauzionale, e di un concittadino che ha avuto contatti nelle regioni del Nord che sono state particolarmente colpite dall’epidemia, la cosiddetta ex zona rossa, i cui contatti qui sono già stati individuati». Queste le parole del sindaco della città Flavio Stasi, nel proprio consueto resoconto notturno su Facebook.

Frattanto, nel presidio ospedaliero cittadino “Nicola Giannettasio” - non senza difficoltà - si sta lavorando al fine d’allestire un polo sanitario per il trattamento dei pazienti affetti dal Covid-19.

 

LEGGI ANCHE

Corigliano-Rossano | Coronavirus, ecco chi è il medico contagiato

 

Corigliano-Rossano | Coronavirus, due nuovi casi: pure un medico