Sessanta carabinieri della Compagnia di Castrovillari, agli ordini del maggiore Giovanni Caruso e coadiuvati anche da militari del Comando provinciale di Cosenza e dello Squadrone eliportato “Cacciatori Calabria” di Vibo Valentia impegnati nella popolosa frazione di Lauropoli, a Cassano Jonio, nell’esecuzione di cinque fermi d’indiziato di delitto emessi dalla locale Procura

nei confronti d’altrettanti indagati, a vario titolo, d’estorsione in concorso, tentata estorsione e danneggiamenti a seguito d’incendi in concorso. I dettagli dell’operazione, denominata “Nerone”, saranno forniti nel corso d’una conferenza stampa convocata per le ore 11 nella caserma dei carabinieri di Castrovillari alla presenza del procuratore capo Eugenio Facciolla.