Perquisizioni “mirate” da parte dei poliziotti del Commissariato cittadino in due abitazioni riconducibili a una coppia di coniugi rossanese, tratta in arresto per detenzione di sostanze stupefacenti finalizzata allo spaccio, ricettazione, detenzione illegale d’armi e munizioni.

Si tratta di A.A. di 36 anni ed M.M. di 28, entrambi pregiudicati, residenti e domiciliati tra le case popolari di Via Gran Sasso allo Scalo rossanese ed il locale centro storico.

 

Ben occultati in un sottotetto privo d’illuminazione e difficile da raggiungere, i detective hanno trovato una pistola semiautomatica con matricola abrasa e relativo munizionamento, un bilancino di precisione, circa 10 grammi di marijuana ed hashish, 10 flaconi di metadone cloridrato. Il magistrato di turno in Procura a Castrovillari ha disposto gli arresti domiciliari nei confronti della coppia in attesa del processo per direttissima.