Sequestrati dai carabinieri oltre un etto d’eroina, hashish e marijuana

Due mirati blitz antidroga e due persone finite in manette, una a Villapiana e una a Cassano Jonio.

In entrambi i casi ad operare i carabinieri, vale a dire i militari della Stazione di Villapiana dipendente dalla Compagnia di Cassano guidata dal capitano Michele Ornelli, e i loro colleghi cassanesi.

A Villapiana è stato fermato P.C., 59 anni, del luogo e già noto negli ambienti investigativi, mentre era a bordo della propria autovettura. L’uomo ha tentato di disfarsi, gettandole proprio sotto l’autovettura, di sette dosi d’eroina del peso complessivo d’oltre 6 grammi, trovate e sequestrate.

I detective gli hanno poi perquisito l’abitazione, dove hanno trovato e sequestrato anche un bilancino elettronico di precisione. L’uomo è stato dichiarato in arresto, ammanettato e condotto in caserma.

Da qui i carabinieri hanno informato il magistrato di turno in Procura a Castrovillari, e questi ha convalidato l’arresto ordinandone però la remissione in libertà in attesa del processo per detenzione di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio.

Lo stesso reato contestato al cassanese S.Z., 40 anni, residente nelle case popolari del quartiere Timpone Rosso. Qui, durante la perquisizione domiciliare, è spuntato oltre un etto d’eroina, solida e in polvere, un panetto d’hashish, della marijuana e un bilancino elettronico di precisione. L’arrestato è finito in carcere. redazione@altrepagine.it