Nuova rapina a mano armata ai danni d’un tabaccaio a Corigliano-Rossano. È accaduto nella serata di ieri, verso l’orario di chiusura dell’esercizio commerciale.

Vittima il titolare della tabaccheria di contrada Ciminata Greco, nei pressi dello Scalo rossanese, a poche centinaia di metri dal carcere.

Ad entrare in azione tre persone coi volti coperti da passamontagna: hanno puntato minacciosamente un’arma contro il tabaccaio, chiedendogli l’incasso della giornata.

Accenti locali, persone sicuramente del posto. Un bottino magro – circa 600 euro – ma i malviventi hanno preteso pure alcune stecche di sigarette. Poi sono fuggiti, dileguandosi in men che non si dica.

Sul posto della rapina, allertati, sono poi intervenuti i poliziotti del Commissariato cittadino che hanno avviato le indagini. Sono state già acquisite le immagini d’alcuni impianti di video-sorveglianza.

Pochi giorni addietro un’altra rapina aveva visto vittime del colpo i titolari d’una tabaccheria centralissima allo Scalo coriglianese. Lì il bottino dei malviventi fu di 4 mila euro. redazione@altrepagine.it