Una singolare quanto rocambolesca rapina ai danni dei titolari d’un ristorante-pizzeria di Corigliano-Rossano, ubicato allo Scalo coriglianese.

È accaduto questa notte. La mezzanotte era trascorsa da una ventina di minuti, quando, nel locale, ha fatto irruzione un uomo. Che, avvicinatosi alla cassa, ha prelevato e arraffato banconote di vario taglio.

Magro il bottino: appena 200 euro. Sorpreso dal figlio del titolare, che, dopo essersi avvicinato, è stato spinto a terra e preso a calci.

L’uomo ha poi riguadagnato la porta del locale ed è scappato, inseguito dallo stesso figlio del titolare che a un certo punto dell’inseguimento s’è imbattuto in una pattuglia dei carabinieri e li ha informati dell’accaduto.

Immediate le ricerche da parte dei militari dell’Arma. Il rapinatore è stato poco dopo localizzato, identificato ed ammanettato. Si tratta d’un 44enne del posto con precedenti specifici.

La refurtiva è stata rinvenuta dagli stessi carabinieri in un’aiuola a pochi metri di distanza dall’abitazione dell’arrestato, ch’è stato tradotto in carcere a Castrovillari su disposizione del magistrato di turno in Procura. Sarà processato per rapina aggravata in flagranza. redazione@altrepagine.it