Continua a salire il numero degli automezzi incendiati a Corigliano-Rossano nel corso del 2021. Con gli ultimi due episodi la già ragguardevole cifra raggiunge quota 51.

Questa notte l’ultimo episodio della serie, con un’auto divorata dal fuoco nella zona industriale coriglianese di contrada Salice.

Ad essere presa di mira dai criminali incendiari stavolta è toccato a una Nissan Qashqai, di proprietà d’un operaio addetto allo scarico delle merci nella vicina piattaforma di distribuzione della Conad. Il Suv è andato completamente distrutto.

Sul posto sono giunti i vigili del fuoco del Distaccamento cittadino a spegnere il rogo e i carabinieri del Reparto territoriale diretto dal tenente colonnello Raffaele Giovinazzo che hanno avviato le indagini del caso.

Il Suv Nissan incendiato questa notte

La settimana scorsa, sempre nottetempo, criminali del fuoco avevano incendiato una Fiat Punto in contrada Santa Croce, sempre nel coriglianese. L’utilitaria era parcheggiata proprio davanti casa della vittima (foto in alto). Le indagini dei carabinieri proseguono. redazione@altrepagine.it