Nuova multa da 6500 euro per la cattiva gestione dell’impianto di Amica-Seggio che vede il sindaco Stasi indagato per reati ambientali

Ancora una volta i cittadini-contribuenti di Corigliano-Rossano sono costretti, loro malgrado, a pagare di tasca loro per colpa dell’amministrazione comunale del sindaco Flavio Stasi. Un’amministrazione “ambientalista” solo per un’autoetichettata griffe, sotto il cui vestito verde fuoriescono le sue inguardabili, irrespirabili, malsane mutande marroni.

Già, perché si tratta dell’ennesima pesante sanzione in materia di violazioni ambientali. Un nuovo verbale elevato nei confronti del Comune da parte della guardia costiera in forza alla locale Capitaneria di porto. Altre 6500 euro a carico di quanti pagano le tasse anche per avere un mare pulito e balneabile.

Succede proprio nei giorni in cui Alessia Alboresi (nella foto a tavola con Stasi), consigliera comunale coriglianrossanese ma d’origini emiliane, sinistrorsa da salotto elegante ed iscritta al partito dei Verdi, mentre prende la tintarella al sole di Ferragosto comincia ad agitarsi scandalizzata su Facebook denunciando le inquinanti mascherine anti-Covid con annessi santini elettorali fatti lanciare nelle acque joniche dall’elicottero Air force one del “politico” leghista Leo Battaglia, l’ultima infelice stravaganza dell’aspirante consigliere regionale.

Nelle stesse calde ore, la Ragioneria del Comune da lei e da Stasi amministrato sborsava l’importo dell’ultima sanzione già corrisposta all’ArpaCal, l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Calabria. Quella relativa al verbale redatto il 20 luglio scorso in Capitaneria di porto.

Il depuratore incriminato

Motivo? Violazione della norma del Codice dell’Ambiente relativa al mancato smaltimento dei fanghi nell’impianto di depurazione comunale di contrada Amica-Seggio. Per meglio intenderci, sempre quello per il quale l’“ambientalista” sindaco Stasi è penalmente indagato dalla Procura di Castrovillari come scrivevamo lo scorso mese di gennaio. direttore@altrepagine.it

LEGGI ANCHE Corigliano-Rossano | Depuratore sotto sequestro: il sindaco Stasi indagato dalla Procura    

Di FABIO BUONOFIGLIO

Classe 1974. Spirito libero, animo inquieto e ribelle. Giornalista. Negli ultimi 20 anni collaboratore e redattore di diverse testate quotidiane e periodiche regionali nel Lazio e nella sua Calabria. Nel 2011 fonda AltrePagine, la propria creatura giornalistica che da allora dirige con grande passione.