Un terribile incidente stradale e le vite di due giovanissimi, un ragazzo di 19 anni, Raffaele Misuraca, e una giovanissima d’appena 17, Altea Morelli, si sono spezzate sul tratto della Statale 106 che attraversa contrada Crosetto, a Corigliano-Rossano.

Entrambe le vittime erano appartenenti a famiglie molto note in città, in particolare nel rossanese dove risiedevano, figli rispettivamente d’una guardia giurata e d’un commerciante d’abbigliamento.

Le due giovanissime vittime

Lo schianto è avvenuto poco prima dell’alba, intorno alle 4 di questa notte. L’auto sulla quale viaggiavano i due ragazzi, una Fiat 500 Abarth, si sarebbe scontrata frontalmente con un suv Bmw X1.

I due mezzi che si sono scontrati

Per estrarre uno dei corpi dalle lamiere è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco. Sul luogo del tragico schianto pure i carabinieri della Compagnia di Rossano, che stanno lavorando per accertare l’esatta dinamica dell’incidente, e il magistrato di turno alla Procura di Castrovillari che ha disposto debba effettuarsi l’autopsia sui corpi delle due giovanissime vittime, poi trasportati nell’obitorio dell’ospedale.

Gravemente ferito il conducente della Bmw, un uomo, che dall’ospedale cittadino “Nicola Giannettasio” è stato successivamente trasferito in elisoccorso nel nosocomio dell’Annunziata a Cosenza. redazione@altrepagine.it