Un’altra baracconata, l’ennesima. D’altronde il sindaco di Corigliano-Rossano come fenomeno da baraccone aveva cominciato a distinguersi sin dall’inizio del suo mandato, esattamente due anni fa, quando si fece fotografare alla guida di un’autobotte senz’avere la patente per poter guidare il camion.

L’acquascooter della polizia guidato dal figlio dell’ex (per fortuna!) ministro dell’Interno Matteo Salvini, a Flavio Stasi je fa na pippa come disse una volta in diretta televisiva l’ottima giornalista Lucia Annunziata.

Da qualche sera in qua il primo cittadino coriglianrossanese si sta offrendo alla movida di Piazzetta Portofino e dintorni, alla marina di Schiavonea che già da qualche settimana è presa d’assalto da giovani e giovanissimi.

La serata di ieri per Flavione era cominciata in un ristorantino, in compagnia dei suoi consiglieri comunali Alessia Alboresi, Maria Salimbeni e Domenico Rotondo (il selfie è servito qui sopra ancor prima della cena!).

Già disinibito di suo, la birra fresca unita al profumo del mare Jonio ha fatto il resto. E il giovane primo cittadino ha proseguito la sua bella serata in piazzetta. Lì ha trovato una folla d’allegri giovanissimi che stamane nelle loro scuole hanno affrontato la prima prova degli esami di maturità.

“Notte prima degli esami” non è solo il titolo della celeberrima canzone di Antonello Venditti, ma anche della seconda serata offerta al sindaco da quegli Stasi boys & girls che hanno coinvolto l’intrepido primo cittadino nell’esibizione canora della title track.

A puttane mascherine e regole anti-Covid, quelle con le quali il “serioso” Stasi versione prete – anzi con la barba incolta da monaco eremita – per mesi e mesi ha furoreggiato in diretta notturna su Facebook.

In queste ore a furoreggiare su Facebook e WhatsApp è il video della movimentata serata di Stasi (che qui non possiamo proporvi poichè vi compaiono numerosi minorenni).

Finale col botto? No: coi lampeggianti dei carabinieri. L’impavido sindaco, con la sua fluida loquela, avrà sfoderato argomenti convincenti per farli entrare in maggioranza mandando al diavolo magari qualche consigliere un po’ – diciamo – imbarazzato?! direttore@altrepagine.it

LEGGI ANCHE Corigliano-Rossano | Falla nella maggioranza-Stasi: in 5 protocollano la protesta

Di FABIO BUONOFIGLIO

Classe 1974. Spirito libero, animo inquieto e ribelle. Giornalista. Negli ultimi 20 anni collaboratore e redattore di diverse testate quotidiane e periodiche regionali nel Lazio e nella sua Calabria. Nel 2011 fonda AltrePagine, la propria creatura giornalistica che da allora dirige con grande passione.