Ferito agli arti inferiori un 32enne del posto. Indagano i carabinieri della locale Tenenza e la Procura di Castrovillari

Un più che probabile regolamento di conti di criminalità comune. Sarebbe questa la pista investigativa seguita dai carabinieri della Tenenza di Cassano Jonio sul drammatico quanto misterioso ferimento a colpi d’arma da fuoco d’un giovane cassanese, avvenuto durante la serata di ieri nel quartiere dei Cappuccini, la parte alta del centro storico della cittadina delle Terme sibarite.

Erano circa le 21,30 quando una serie di spari e delle urla hanno squarciato il silenzio della sera. Alcuni residenti del quartiere hanno allertato i carabinieri.

Il ferito è un 32enne, Giuseppe Campolongo, del posto, colpito dai proiettili esplosi a un piede e ad una gamba. Il giovane è rimasto ferito in modo lieve. Soccorso, è stato subito trasferito da un’ambulanza del 118 al Pronto soccorso dell’ospedale “Ferrari” di Castrovillari. Le sue condizioni non destano preoccupazioni.

Sul luogo dell’agguato gl’investigatori dell’Arma che hanno informato il magistrato di turno in Procura a Castrovillari, mentre altri loro colleghi hanno raggiunto il nosocomio del comune confinante per interrogare la vittima su quanto accaduto.

Dai pochi elementi finora emersi sembrerebbe che il ragazzo sia stato attinto dalle pistolettate esplosegli contro dall’abitacolo di una vettura, poi dileguatasi. Non s’esclude che le telecamere del sistema di videosorveglianza urbana abbiano ripreso e registrato la sparatoria. redazione@altrepagine.it