Blitz della polizia in casa di Annamaria Giannice, 44 anni: aveva cocaina e tanti soldi in contanti

 

 

Ennesimo fruttuoso blitz antidroga messo a segno dalla polizia a Corigliano-Rossano. Stavolta, gli agenti del Commissariato cittadino diretto dal vicequestore Cataldo Pignataro, sono entrati in azione nella popolosa frazione di Villaggio Frassa.

 

Dove, per svariati giorni, gl’investigatori in forza alla squadra di polizia giudiziaria guidata dall’ispettore Stefano Laurenzano si sono appostati in incognito nei pressi dell’abitazione d’una spacciatrice.

 

Numerosi i movimenti notati da parte di giovani riconosciuti dai poliziotti quali consumatori di sostanze stupefacenti. Il blitz è stato fatto scattare venerdì pomeriggio.

Quando i detective hanno bloccato due clienti della spacciatrice mentre s’allontanavano dalla sua abitazione.

 

Perquisita la casa, infatti, è spuntato un involucro contenente cocaina, e pure una consistente somma di denaro contante in banconote di grosso taglio che né la donna né il marito, né il figlio, hanno saputo giustificare.

 

La donna, Annamaria Giannice, 44 anni, incensurata, disoccupata, e nota negli ambienti dello spaccio come “la signora del villaggio”, è stata dichiarata in arresto.

Su disposizione del magistrato di turno in Procura a Castrovillari, a seguito delle formalità di rito in Commissariato, è stata rimessa in libertà in attesa del processo. È difesa dall’avvocato Gianfranco Chiarelli. 

I suoi clienti sono stati segnalati alla Prefettura per i provvedimenti del caso.

redazione@altrepagine.it 

Di admin