Già da qualche tempo i carabinieri avevano notato una serie di strani “movimenti” in una casa del centro storico di Calopezzati. Il blitz antidroga è scattato ieri mattina all’alba.

 

Perquisita l’abitazione familiare, dall’interno d’un paio di scarpe da ginnastica sono spuntati due involucri di marijuana per un peso complessivo di circa 5 grammi.

 

Le verifiche sono state estese ad un altro appartamento limitrofo e nella disponibilità della stessa famiglia. Grazie al fiuto d’un cane antidroga, è stato rinvenuto un involucro di plastica contenente circa 200 grammi di “maria”, che era stato nascosto sotto un mobile della cucina. Non solo. I militi dell’Arma nella stessa casa hanno pure trovato un bilancino di precisione ed altro materiale utile al confezionamento delle dosi della sostanza stupefacente.

 

A finire in manette è toccato al padre e al figlio: G.M.D., di 50 anni, e G.D., di 22, entrambi del luogo e già noti negli ambienti investigativi. Il magistrato di turno in Procura a Castrovillari, convalidati gli arresti, ne ha però disposto la liberazione in attesa del processo. 

redazione@altrepagine.it

Di admin