La quinta commissione del Consiglio superiore della magistratura ha proposto al plenum, con una delibera approvata a maggioranza ieri, la nomina dell’attuale sostituto procuratore della Direzione distrettuale antimafia di Napoli, Alessandro D’Alessio (foto), a procuratore della Repubblica di Castrovillari.

 

La proposta è stata fatta col voto favorevole di quattro dei componenti la commissione, mentre due si sono astenuti. La scelta di Alessandro D’Alessio quale successore di Eugenio Facciolla, sembra, a questo punto, già decisa, essendo l’unico nome in lizza.

 

Il Tribunale di Castrovillari

 

La ratifica del plenum del Csm dovrebbe arrivare agl’inizi del prossimo mese di marzo, per ridare, finalmente, una guida alla Procura, vacante del posto di procuratore capo dalla fine del 2019. D’Alessio s’è occupato d’indagini contro la camorra, e, in particolare, della criminalità organizzata del casertano. Nel 2018 venne anche minacciato di morte dal boss della camorra casertana Augusto La Torre.

redazione@altrepagine.it

Di admin