Blitz “mirato” dei poliziotti del Commissariato cittadino, ieri pomeriggio, nell’abitazione d’un uomo. E i detective della squadra giudiziaria dell’ispettore Stefano Laurenzano hanno trovato proprio quello che cercavano, a seguito d’una più che probabile “soffiata” ricevuta.

 

Occultata all’interno d’una borsa, in camera da letto, è infatti spuntata una pistola revolver calibro 22 perfettamente funzionante e ben oleata, con la matricola abrasa, e ben 102 proiettili.

 

 

Tutto sequestrato, ovviamente. L’uomo, D.C., 62 anni, rossanese, è stato arrestato per detenzione d’arma clandestina. Su disposizione del magistrato di turno in Procura a Castrovillari, è stato assegnato ai domiciliari in attesa del processo nei suoi confronti.

redazione@altrepagine.it

Di admin