ll 41enne Francesco Orlando aveva appena venduto una dose di “coca” davanti al portone della propria abitazione

 

 

Ennesimo e riuscito blitz antidroga da parte dei poliziotti in forza alla squadra giudiziaria del Commissariato dei Corigliano-Rossano diretto dal commissario Cataldo Pignataro. I detective guidati dall’ispettore capo Stefano Laurenzano, hanno pazientemente atteso per diverse ore, in una via della popolosa frazione cittadina della marina di Schiavonea, prima di decidere d’entrare in azione.

 

L’hanno fatto quando hanno notato l’autovettura guidata da un giovane consumatore di sostanze stupefacenti avvicinarsi e poi fermarsi davanti all’ingresso dell’abitazione del loro sospettato spacciatore di droga, il 41enne del luogo Francesco Orlando. Il quale proprio in quel momento è comparso per cedere al suo cliente una bustina contenente cocaina al prezzo di 50 euro.

 

 

Dopo lo scambio droga-soldi, il cliente s’è allontanato, ma è stato intercettato da un’altra pattuglia di poliziotti che gli ha intimato l’alt. Non s’è fermato, ma la sua fuga è durata poco e nel frangente s’è sbarazzato della “coca” appena acquistata gettandola dal finestrino della vettura. La droga è stata recuperata dagli agenti, mentre i loro colleghi avevano già bloccato lo spacciatore sottoponendolo ad immediata perquisizione.

 

Addosso aveva un coltello a serramanico e altre due dosi di “coca”. In casa, all’interno d’un barattolo di vetro custodito nella fodera d’una giacca che stava in un armadio, ne sono poi spuntate altre otto, di dosi. Francesco Orlando è stato ammanettato e accompagnato in Commissariato. Informato il magistrato di turno in Procura a Castrovillari, questi ne ha poi disposto gli arresti domiciliari.

redazione@altrepagine.it                                                                

Di admin