Acqua che dalla condotta idrica pubblica scorre dai rubinetti domestici “putrefatta”, strade, anche quelle urbane più centrali, completamente abbandonate alla sporcizia con cumuli di sacchi di spazzatura, e tutta una serie d’altri problemi.

 

A Schiavonea si preannuncia una rivolta contro l’amministrazione comunale del sindaco di Corigliano-Rossano Flavio Stasi, a detta dei rivoltosi “colpevole” dello stato d’incuria e di degrado che attanaglia la popolosissima frazione oramai da mesi, senza alcuna risoluzione dell’elenco dei problemi a più riprese portati all’attenzione dello stesso sindaco, nonchè di quanti tra i suoi assessori e consiglieri comunali risiedono e vivono proprio a Schiavonea.

 

 

Lungo il centralissimo Viale Salerno proprio in questi minuti è stata bloccata la circolazione veicolare da parte del primo gruppo di cittadini in protesta, ai quali da qui a poco se ne uniranno altri. Sul posto sono già presenti due pattuglie della polizia municipale, i cui agenti stanno adesso cercando di mettersi in contatto col sindaco.

redazione@altrepagine.it 

Di admin