Un pregiudicato è finito in manette, nella giornata di ieri, a Corigliano-Rossano, per detenzione di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio. A stringergli i ferri ai polsi è toccato ai poliziotti in forza alla squadra giudiziaria del Commissariato cittadino diretta dall’ispettore capo Stefano Laurenzano.

 

Insospettiti da alcuni strani movimenti in una zona dell’area urbana rossanese, infatti, i detective ieri hanno deciso di fermare il 36enne del luogo S.F., con svariati precedenti, al fine di sottoporlo a perquisizione personale. E aveva addosso tre involucri contenenti marijuana.

 

La sede del Commissariato

 

Perquisito pure il suo domicilio, dalla sua camera da letto sono spuntati altri 164 grammi della stessa sostanza stupefacente oltre a materiali utili al confezionamento e alla pesatura delle dosi. Informato il magistrato di turno alla Procura di Castrovillari, questi ne ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari.

redazione@altrepagine.it  

 

Di admin