Duecentocinquanta grammi di “bontà” senza olio d’oliva. Nella scatoletta del tonno “Insuperabile” i grammi erano soltanto 170, ma il giovanissimo spacciatore di droga intercettato ed acciuffato ieri dalla polizia nella popolosa frazione di Cantinella, a Corigliano-Rossano, evidentemente ha voluto strafare.

 

A stargli alle calcagna i detective della squadra di polizia giudiziaria del Commissariato cittadino, diretta dall’ispettore capo Stefano Laurenzano, dopo le numerose segnalazioni anonime di cittadini che denunciavano strani movimenti di giovani provenienti da zone limitrofe a Cantinella a rifornirsi di droga.

 

 

Appostati nei pressi dell’abitazione di F.C.L., 22enne incensurato del posto, i poliziotti l’hanno fermato e perquisito: addosso aveva 4 grammi di marijuana. Perquisita l’abitazione, nella sua camera da letto, poggiati sulla scrivania, anziché dei libri, v’erano quattro involucri di “maria” del peso di 236 grammi, due bilancini di precisione perfettamente funzionanti, cellophane utilizzato per il confezionamento delle dosi e cento euro in banconote di piccolo taglio custoditi all’interno d’una scatola.

 

Dichiarato in arresto per detenzione di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio ed informato il magistrato di turno in Procura a Castrovillari, quest’ultimo ne ha disposto gli arresti domiciliari.

redazione@altrepagine.it     

 

 

Di admin