Un’altra autovettura è stata data alle fiamme da ignote mano criminali a Corigliano-Rossano. È accaduto la scorsa notte in contrada Fabrizio. Stavolta, ad essere presa di mira dall’“anonima incendi” è toccato alla Land Rover di proprietà

 

del noto imprenditore 48enne Maurizio Ungaro, genero del compianto imprenditore Natale Alonia di recente scomparso e compartecipe nelle società della stessa famiglia Alonia nelle numerose attività commerciali della grande distribuzione alimentare della catena Conad cittadina. La vettura di Ungaro è stata parzialmente danneggiata dalle lingue di fuoco sprigionatesi all’improvviso.

 

 

Con ogni probabilità s’è trattato d’un atto intimidatorio connesso alle attività commerciali della vittima, persona mite e stimata. Sul luogo dell’accaduto sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento cittadino, che sono riusciti ad evitare che il mezzo in fiamme venisse divorato completamente dal fuoco. Intervenuti contestualmente i carabinieri della locale Compagnia, che sull’episodio hanno avviato l’attività investigativa.

redazione@altrepagine.it

 

Di admin