I poliziotti del Commissariato di Corigliano-Rossano hanno stretto le manette ai polsi d’un delinquente latitante che gravitava da anni sul territorio cittadino, e l’hanno condotto in carcere a Castrovillari.

 

L’uomo, Boris Krasimir, 43enne di nazionalità bulgara, era stato arrestato un paio di settimane fa dagli agenti della squadra di polizia giudiziaria e portato in cella nella città del Pollino, poichè ricercato nel suo Paese d’origine per avere commesso il furto della batteria di un’autovettura quando viveva in Bulgaria.

 

Nella giornata di ieri il suo difensore, l’avvocato Gisella Santelli, ha chiesto e ottenuto, da parte dei giudici della Corte d’appello di Catanzaro, che egli possa scontare la propria pena, pari a 2 anni e otto mesi di reclusione, qui in Italia anziché in Bulgaria. Il provvedimento gliel’hanno notificato in carcere gli stessi poliziotti che l’avevano già portato “al fresco”.

redazione@altrepagine.it  

Di admin