Una donna originaria di Cassano Jonio ma residente a Villapiana è finita in manette per detenzione di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio. Ad operare l’arresto, d’intesa col magistrato di turno alla Procura di Castrovillari ed a seguito d’una perquisizione domiciliare “mirata”

 

sono stati i carabinieri della Stazione di Villapiana. La donna aveva cercato di far desistere i militari, affermando che non avrebbero trovato nulla e di non entrare nel ripostiglio della casa perché v’erano dei fili scoperti e della roba accatastata. Ma i carabinieri non si sono persuasi alle sue parole e proprio all’interno del ripostiglio hanno trovato ciò che stavano cercando. Tra i vestiti della donna gl’investigatori dell’Arma hanno rinvenuto un vasetto di vetro con all’interno due involucri termosigillati contenenti eroina per un peso complessivo pari a 5 grammi.

 

 

Nell’abitazione della 47enne M.V., con precedenti specifici, sono stati inoltre scoperti due bilancini di precisione perfettamente funzionanti ed utilizzati verosimilmente per la pesatura della sostanza stupefacente al momento della divisione in dosi. Tutto è stato sequestrato.

redazione@altrepagine.it

 

 

 
 

Di admin