I carabinieri della Stazione di Morano Calabro hanno rinvenuto una discarica in contrada Mangioppo e per questo denunciato due persone. Nel terreno, esteso per circa 100 metri quadri, è stato rinvenuto del materiale accatastato classificato come rifiuti speciali non pericolosi.

 

Al loro arrivo i militi dell’Arma moranese hanno sorpreso sul posto B.G. – individuato proprio come l’autore della discarica non autorizzata – mentre cercava di chiudere il cancello con del filo spinato. Ma il lavoro dei carabinieri ha permesso di risalire pure a D.G., proprietario del fondo e residente a pochi metri dalla discarica, denunciato assieme all’autore della discarica abusiva.

 

Il materiale ferroso sequestrato ammonta a circa 16 metri cubi per 500 chili di peso. Uno dei lati del terreno trasformato in discarica confina col torrente Collore, e s’è rischiato un grave danno ambientale perché i rifiuti ferrosi sarebbero potuti finire nelle acque inquinandole. Uno sversamento che, grazie all’intervento dei militari, non è avvenuto ed è stato sventato.

redazione@altrepagine.it

 

 

Di admin