Quattro anni di reclusione per furto e ricettazione commessi a Milano

 

 

Nel dicembre del 2018 i giudici della Corte d’appello di Milano l’avevano condannato a quattro anni di reclusione per i reati di furto e ricettazione pluriaggravati commessi in un appartamento della metropoli lombarda. I giudici avevano sostanzialmente confermato la condanna già inflittagli in primo grado dal Tribunale ordinario milanese.

 

Il condannato, attraverso il proprio avvocato difensore, aveva poi proposto ricorso in Cassazione (foto) ai fini della rideterminazione dell’entità della pena.

 

I supremi giudici di terzo e ultimo grado di giudizio hanno però dichiarato inammissibile il ricorso, lo scorso 4 marzo, confermando dunque la condanna nei confronti del 28enne coriglianese Alessandro Simone Russo, già gravato da una condanna penale per un reato non lieve. La sentenza di condanna nei confronti di Russo adesso è divenuta definitiva.

redazione@altrepagine.it 

 

 

Di admin