Un furgone è stato dato alle fiamme dalle mani d’ignoti “signori del fuoco”, questa notte, in Via Campania, nel centro della popolosa frazione dello Scalo coriglianese di Corigliano-Rossano. Via Campania è una delle piccole traverse che ruotano attorno a Via Nazionale, l’arteria stradale principale della centralissima zona cittadina. Gl’incendiari sono entrati in azione intorno alla mezzanotte e mezza.

 

Hanno cosparso di liquido infiammabile il mezzo e si sono dileguati nelle tenebre d’un sabato notte insolito per la città, con le strade deserte in quella che per la stragrande maggioranza dei cittadini è stata una Veglia Pasquale senz’andare alla solenne Santa Messa di Risurrezione nelle varie parrocchie, ma costretti a seguire quella celebrata dal Santo Padre Papa Francesco in televisione, a causa delle misure di legge in atto finalizzate al contenimento del contagio da Coronavirus.

 

 

Il furgone oggetto dell’incendio di chiara matrice dolosa era di proprietà d’un cittadino di nazionalità rumena. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del Distaccamento cittadino, ai quali è toccato di domare le alte fiamme sprigionatesi dalle lamiere del mezzo, che è andato completamente carbonizzato e ridotto a carcassa. Intervenuti pure i carabinieri in forza alla Sezione operativa radiomobile della Compagnia cittadina che hanno avviato le indagini sull’ennesimo incendio notturno di mezzi in città, al fine di cercare di risalire all’autore o agli autori ed al movente dell’azione criminale. 

redazione@altrepagine.it   

 

 

 

Di admin