Sarebbero quasi tutti negativi al Covid-19 i 21 residenti a Corigliano-Rossano, tra partecipanti e persone molto vicine agli stessi partecipanti a una recente crociera nel Mediterraneo con permanenza nella lussuosa metropoli di Dubai, negli Emirati Arabi.

 

Manca ancora l’ufficialità dei dati, ma sembra del tutto fugata l’eventualità di quello che sarebbe potuto essere un pericoloso focolaio virale. Il nutrito gruppo di persone, infatti, dopo una serie di pressioni, era stato sottoposto ai test a tampone nella mattinata di lunedì a scopo precauzionale proprio al fine di verificare l’eventuale sussistenza del contagio da Coronavirus, da parte dei responsabili del Dipartimento di prevenzione, igiene e sanità pubblica dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza.

 

Un solo partecipante alla crociera, già prima di loro, era stato riscontrato positivo al virus a seguito del test a tampone effettuatogli in precedenza perché portatore della sintomatologia tipica del Covid-19.

 

Tra le persone sottoposte al test di due giorni fa, anche alcuni stretti familiari e persone che erano state a stretto contatto coi partecipanti al viaggio di piacere in nave, dal quale avevano fatto ritorno lo scorso 13 di marzo. Sarebbe dunque scongiurato il sospetto d’un focolaio del virus. redazione@altrepagine.it

 

 

Di admin