Giro di perlustrazione d’una pattuglia della polizia municipale, stamane, per le strade della popolosa frazione marina di Schiavonea a Corigliano-Rossano. Un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione ed all’eventuale repressione di comportamenti non conformi alle norme previste nei decreti emanati dal Governo e nelle alle ordinanze regionali e comunali in materia di contenimento della diffusione del contagio da Covid-19, il Coronavirus.

 

Ed è in tale ambito che gli agenti in servizio lungo il centralissimo Viale Salerno si sono imbattuti in un’estemporanea “bancarella” ambulante in cui – abusivamente, appunto – si vendeva il ricercatissimo (ed assai caro) novellame di sarda, la cui pesca è peraltro assolutamente vietata dalle direttive comunitarie europee in materia.

 

Alla vista dell’auto dei vigili i due venditori ambulanti se la sono data a gambe dileguandosi tra i vicoli che si dipanano dal viale, abbandonando le cassette di pesce azzurro neonato. Che sono state immediatamente poste sotto sequestro da parte degli stessi agenti. 25 chilogrammi di prodotto. redazione@altrepagine.it

 

 

Di admin