Una bella storia a lieto fine è andata in scena a Corigliano-Rossano durante questo periodo d’assoluta emergenza nazionale per la diffusione del Coronavirus. Nella giornata di sabato scorso, infatti, alla centrale operativa dei carabinieri di Corigliano è giunta una telefonata alquanto insolita.

 

Una donna che si trovava in Germania era preoccupata perché i genitori, molto anziani, che risiedono nella popolosa frazione marina di Schiavonea, l’avevano avvisata telefonicamente d’essere rimasti senz’acqua per bere e che essendo soli in casa e non avendo contatti con altre persone non sapevano come farsi portare nella loro abitazione delle confezioni d’acqua potabile.

 

Il centralinista, annotati i riferimenti del domicilio dell’anziana coppia, ha rassicurato la donna. Inviata una pattuglia della Sezione radiomobile in un supermercato per acquistare diverse confezioni d’acqua naturale, gli stessi militi della Benemerita le hanno portate ai due anziani coniugi. Enorme ed incredula è stata la sorpresa dei due signori alla vista dei carabinieri coi generi di prima necessità. Inizialmente, infatti, avevano aperto l’uscio di casa quasi intimoriti, mentre alla fine sono scoppiati in un pianto liberatorio. redazione@altrepagine.it

 

 

Di admin