di Giuseppe Benvenuto

Angela Cirigliano (foto), 48 anni, infermiera professionale, nata ad Amendolara ma da trent’anni in servizio all’Azienda socio sanitaria Nord Milano, dopo un’intensa lotta contro il Covid-19, ne è uscita vincitrice. Impegnata a svolgere con passione il suo lavoro, una decina di giorni fa, dopo aver curato tanti pazienti, Angela era a sua volta stata contagiata dal Coronavirus. Ricoverata all’ospedale San Carlo di Milano, la sua situazione era da subito apparsa molto grave, quasi da far presagire il peggio.

Nella giornata di ieri, grazie a tempestive e adeguate cure, ha lasciato la terapia intensiva, i medici la considerano fuori pericolo, è tornata a respirare coi suoi polmoni ed ha potuto potuto persino parlare coi suoi figli.

 

Della vicenda durante la serata di ieri ha pubblicamene parlato il sindaco di Amendolara Antonello Ciminelli nel corso del suo consueto appuntamento delle 18 con la diretta Facebook per tenere informati i propri concittadini.

 

È una bellissima notizia, sia perché Angela è da noi personalmente conosciuta, sia perché significa che dal Covid-19 si può guarire, ma è meglio non prenderlo! Auguri a lei, al suo compagno e a tutta la sua famiglia. Continuiamo a stare a casa. redazione@altrepagine.it

 

 

Di admin