«È deceduta questa notte la signora di Francavilla Marittima che aveva contratto il Coronavirus nei giorni scorsi e per il quale si era reso necessario il ricovero presso il reparto di Pneumologia all’Ospedale Civile “Annunziata” di Cosenza». È il laconico annuncio che compare sul sito Internet istituzionale del Comune dell’Alto Jonio cosentino. La signora, A.D., 84 anni, era risultata, e lo è tutt’oggi, la prima persona contagiata da Covid-19 nell’Alto Jonio cosentino.

Al momento a Francavilla Marittima si trovano in quarantena sanitaria obbligatoria, su disposizione dei responsabili del Dipartimento prevenzione dell’Azienda sanitaria di Cosenza, due persone conviventi in questi giorni con la signora.

 

Si tratta d’un uomo e d’una donna. E sono il genero della signora deceduta stamane, un 66enne pensionato rientrato lo scorso 8 marzo dalla Svizzera assieme alla moglie, il quale è ricoverato all’Annunziata di Cosenza con tosse e stato febbrile, e perciò sottoposto al test a tampone per verificare il possibile contagio da Covid-19, mentre la moglie dell’uomo, figlia dell’84enne deceduta stamane, è stata posta in quarantena obbligatoria con sorveglianza attiva, nella sua stessa abitazione a Francavilla.

 

«Oggi, tutta la comunità francavillese», si legge ancora sul sito del Comune, «si stringe virtualmente attorno alla famiglia della signora, non potendo partecipare al funerale o porgere le dovute condoglianze».

 

LEGGI ANCHE

Corigliano-Rossano | Coronavirus: primo decesso in città 

 

 

 

 

 

 

Di admin