A Corigliano-Rossano v’è almeno una cinquantina di persone in quarantena, numero nel quale s’annoverano alcuni casi “sospetti” che tra le giornate di ieri e di oggi sono stati sottoposti al test del tampone per il Covid-19 dei quali non s’hanno ancora i risultati. Si tratta, in sostanza, di persone che hanno avuto contatti in modo diretto coi due pazienti coriglianrossanesi risultati positivi al Coronavirus, o di persone che sono giunte dalle ex “zone rosse”. Questa, dunque, la situazione al momento. La cittadinanza, da quel che sembra, sta rispondendo in modo positivo e collaborativo allo stato d’emergenza in atto in forza di quanto stabilito dalle norme contenute nel decreto emanato dal Governo e nelle disposizioni delle ordinanze del sindaco della città Flavio Stasi. Purtuttavia non manca l’emergere di qualche situazione incresciosa

ad ogni modo poco degna di cronaca, augurandoci di non doverne trattare in un momento così delicato e teso per tutti. Quella che, al contrario, abbiamo deciso di proporvi, è la pubblica denuncia relativa ad alcune presunte violenze da egli subite, fatta pervenire qualche ora fa al popolare blog di Corigliano da parte d’un giovane residente nel centro storico coriglianese, il quale si rivolge al sindaco Stasi e al comandante della locale Compagnia dei carabinieri, il capitano Cesare Calascibetta.

 

«Caro blog buongiorno sono un cittadino che sta subendo psicologicamente vi spiego vado a uscire mi faccio una passeggiata e mi accusano di fare danni di disturbo alla quiete pubblica io o problemi cardiovascolari e devo uscire adesso x il covid 19 devo stare a casa con mascherina sto bene. punto 2 non si possono accusare le persone senza fare nulla e vietato passeggiare e vietato farsi un selfie?? Io sono del 1991 e in quei tempi mi anno imparato il rispetto, se io il signor Fusaro vedo una persona che a bisogno non mi tiro indietro punto 3 io non sto accusando nessuno parlano i fatti ieri mia mamma x colpa di qualcuno mi a picchiato scaraventantomi un secchio in faccia x il covid 19 non o potuto recarmi al pronto soccorso mi sono autosoccorso da solo stamattina o la testa gonfia e devo portare una bandana x le botte in testa. grazie a tutti voi vietato passeggiare. in altri paesi come New York o in Spagna prima di accusare qualcuno si analizzano le telecamere di sorveglianza. caro Stasi e mi ascolti mette videocamere in tutto il centro storico perché io ogni volta non posso prendermi botte e bastonate in testa cari appuntati cari poliziotti se mi arrestate o querelate ascoltatemi prima io sono in un limbo cade una luce e stato Fusaro cade un secchio e stato Fusaro cade un ciuccio esempio ciuccio e stato Fusaro. i vostri figli parlano con le mamme con i papà io x colpa di qualcuno non o più rapporti con mamma e papà x le vostre parole. accusare qualcuno senza prove e reato io sono distrutto mi sento umiliato chi mi conosce bene sa che persona sono o rispetto x tutti non alzo mani a nessuno se vedo un bambino a terra lo prendo e gli faccio lavare le mani o lo riporto dalla mamma io o nipotini che sono come figli x me a me mi state dipingendo come un orco. io sono un anima buona credo nella fede cattolica aiuto il prossimo quello che sto subendo io non lo a subito nemmeno il più maligno sulla terra.

 

Il sindaco Stasi

 

io il signor Fusaro da oggi 11 marzo 2020 usciro con telecamera nascosta io pago le tasse io o rispetto per gli anziani il mio cuore e distrutto da tutte ste calunnie e falsità come vi sentireste voi se x colpa di qualcuno vostra mamma non vi parla vostro padre non vi parla vostro cognato fratello non vi parla. I miei amici venivano a chiamarmi a casa ieri ce stata questo bordello sono stato picchiato preso a bastonate il perché?? Perché mia mamma pensa che vado a compinare guai e o preso la decisione drastica di non uscire più di casa cari concittadini siete il mio cuore il mio paese lo porto nel cuore ma se sono sempre io senza fare nulla mi chiudo in casa a me non mi vedrete più in giro ma fatemi il favore non venite a casa a raccontare cavolate a mia mamma. sono al corrente anche di vari messaggi vocali che mi prendono x i fondelli. Io quanto il 118 non trovava un luogo o un vicolo gli accompagnavo lì portavo porta x porta x che conosco tutti. da oggi se sono io che reco disturbo non mi vedrete più in giro. al mio caro vicinato ai miei vicini vi o sempre stimato ma voi mi accusate di tutto e di più mettetevi nei miei panni come vi sentireste ad essere accusati 24 su 24?? Al signor Calascibetta se arriva una quereala o un disturbo alla quiete pubblica la invito ad analizzare il mio smartphone la invito a vedere che persona sono.

 

Il comandante dei carabinieri Calascibetta 

 

al caro Pronto soccorso se qualcuno le segnala qualcosa venga a vedere io prendo medicine su medicine o bisogno di assistenza h24 la mia fortuna e che ne so molto sulla tecnologia e so scrivere. cara psichiatra se gli arriva una segnalazione parli pure con loro che poi se vuole gli racconto tutti i miei 28 anni di vessazione da cittadini e genitori io dalla rabbia sono arrivato a perdere molti kili. ai cari giornalisti ammiro il vostro lavoro. caro blog caro direttore di questo stupendo blog che da voce a chi non a voce la invito a pubblicare questo post la invito a inoltrare il post ai carabinieri alla polizia e ai psichiatri io sono onesto io sono umile io sono uomo che non da fastidio a nessuno. ai miei amici sapete tutta la verità su di me se qualcuno chiede ditegli che persona sono. caro blog la prego faccia passare questo post un saluto a tutti i miei concittadini che non anno saputo capire che persona sono l’importante e che mi sono state insegnati i valori ma quelli veri rispetto aiutare il prossimo ma qua mi accusano di tutto e di più. grazie e buona giornata a tutti concittadini e non un saluto con il cuore ps la mia forza e la musica ti voglio bene corigliano».

 

LEGGI ANCHE

Corigliano-Rossano | Coronavirus: la donna infetta è in terapia intensiva

 

 

 

 

 

 

 

Di admin