La decisione del commissario dell’Asp Zuccatelli proprio mentre il consigliere regionale Graziano va da lui a raccogliere promesse su Pediatria e Ginecologia…

 

 

Il neo commissario straordinario dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza Giuseppe Zuccatelli ha deciso di chiudere l’Unità operativa di Chirurgia attiva nel presidio “Guido Compagna” (foto), che con l’altro presidio, il “Nicola Giannettasio” rappresenta l’ospedale spoke di Corigliano-Rossano oramai ridotto a un brandello sanitario. Ecco quanto si legge nella comunicazione inviata oggi ai vertici ospedalieri:

«Attesa la carenza di personale medico e infermieristico, si dispone che… l’attività chirurgica negli ospedali in indirizzo venga espletata, con decorrenza immediata, esclusivamente sia in urgenza che in elezione presso gli stabilimenti di Paola e di Rossano. Negli stabilimenti di Cetraro e Corigliano verrà assicurata la presenza di un dirigente medico di chirurgia dalle ore 8,00 alle ore 20,00 e la pronta disponibilità dalle ore 20,00 alle ore 8,00. I direttori sanitari avranno cura di ottemperare a quanto disposto dandone conferma…».

 

Il consigliere regionale Giuseppe Graziano

 

Al contempo giunge l’annuncio del consigliere regionale di Corigliano-Rossano e dell’Unione di centro Giuseppe Graziano, recatosi stamane proprio dal commissario Zuccatelli, secondo il quale «L’unità operativa di Pediatria dello spoke di Corigliano-Rossano sarà potenziata di due nuove figure mediche, che saranno trasferite e assegnate in modalità ordinaria e quindi definitiva al reparto allo scopo di completare l’organico e superare la fase di emergenza di personale che si è palesata negli ultimi mesi. Si tratta di una disposizione del commissario dell’Asp di Cosenza Zuccatelli, con efficacia immediata. Sta per partire, inoltre, la nuova fase concorsuale per la nomina e l’assegnazione di 2 pediatri e 2 ginecologi allo stesso spoke di Corigliano-Rossano». Annunci… E chi vivrà, vedrà.

Sulla chiusura della Chirurgia del “Compagna” nemmeno un accenno da parte di Graziano. Evidentemente il commissario dell’Asp s’è guardato bene dal farglielo sapere direttamente…   

 

 

 

Di admin